Chip contente i biosensori e setup sperimentale. a) Schema esploso del chip. b) Foto del chip montato su un circuito stampato per misure elettriche con un analizzatore di spettro (VNA). c1) e c2) Immagini al microscopio ottico di un biosensore SAW. Le barre di scala sono 200 mm (c1) e 40 mm (c2). c3) Immagine al microscopio elettronico di un dettaglio del biosensore (barra di scala = 2 mm).

REFERENTE:
Marco Cecchini   (marco.cecchini@nano.cnr.it)

Area di interesse: SCIENZE DELLA VITA;  SENSORISTICA;  MICROFLUIDICA

ATTIVITÀ TECNOLOGICA OFFERTA
– Realizzazione di sensori basati su onde acustiche di superficie (SAW)
– Realizzazione di dispositivi a onde acustiche di superficie (es. risuonatori, linee di ritardo)
– Realizzazione di dispositivi microfluidici
– Caratterizzazione di dispositivi micromeccanici mediante Vibrometria Laser Doppler (LDV)
– Misure di bagnabilità (angolo di contatto)
– Caratterizzazione RF di dispositivi elettronici, fino a 4GHz.

DESCRIZIONE DELLA RICERCA CORRELATA
La tecnologia ad onde acustiche di superficie (SAW) permette di manipolare ed analizzare liquidi su scala micrometrica, usando, in questo modo, volumi minimi di materiale e innalzando le capacità di rilevazione. L’obiettivo della attività di ricerca è processare un campione biologico ed analizzarne il contenuto molecolare su chip di dimensioni contenute (mm2-cm2).

RIFERIMENTO:
M. Agostini, G. Greco, M. Cecchini, Sensors and Actuators B: Chemical (2018), 254, 1-7.  DOI:10.1016/j.snb.2017.07.014